Rete 5 stelle anti-brogli

Rete 5 Stelle Anti-Brogli
Cara Silvia,

Anch’io, come tanti altri del Movimento, sono rimasta sconcertata dai risultati elettorali. Recentemente ho scoperto che è possibile falsificare questi flussi di dati che viaggiano in internet. Propongo, quindi, di costituire una vera e propria Rete Anti-Brogli, in previsione delle elezioni 2015. Occorrono 2 o 3 Rappresentanti di Lista (RDL) per ogni sezione: in tal modo, ci si può dare il cambio e coprire tutto l’orario delle operazioni di voto. Ovviamente, anche 1 solo RDL per sezione può andar bene, in mancanza di meglio. È importante che chi farà parte della Rete Anti-Brogli sia disponibile a formarsi sulla normativa inerente le operazioni di voto. Al termine dello spoglio delle schede il RDL farà una foto col proprio smartphone al verbale con i risultati e poi la invierà alla Struttura Centrale di Controllo, oltre che all’organizer del proprio MeetUp. In questo modo, i cittadini AVRANNO IL CONTROLLO effettivo sui risultati. Anche nel caso in cui non riuscissimo, come M5S, a coprire tutte le sezioni con nostri Rappresentanti di lista, potremmo confrontare i dati ufficiali delle sezioni scoperte con quelli, nostri, delle sezioni coperte e valutarne la congruità. Infine, occorrerà un sito dedicato, in cui i RDL potranno inserire, con password, i dati. Sarà un sito accessibile solo con password, per i RDL, i quali, una volta inviati i risultati della propria sezione, potranno accedere al software che visualizzerà i dati, sul tipo di quello governativo. Le sezioni elettorali sono circa 60.000, in Italia. Che ne dici?

Stefania Asplanato

Potrebbero interessarti anche...